Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
 FAQFAQ   CercaCerca   IscrittiIscritti   Gruppo  utentiGruppo utenti   IscrizioneIscrizione 
 ProfiloProfilo   Login per controllare i messaggi privatiLogin per controllare i messaggi privati   LoginLogin 

L’analisi logica

 
Questo forum è bloccato. Non è possibile modificare, cancellare, rispondere o scrivere messaggi   Questo forum è bloccato. Non è possibile rispondere o modificare messaggi    Index del forum -> Consulenza linguistica
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
Leda



Iscritto: 14 Nov 2005
Messaggi: 24

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 14:58    Oggetto: L’analisi logica Rispondi con citazione

Premessa. L’altro giorno, tentando di aiutare un ragazzino, figlio di parenti, alle prese con l’analisi logica, lo stesso ha esclamato: “io vorrei sapere chi l’ha inventata st’analisi logica!”.
Visto che non ho saputo rispondere Rolling Eyes (mi sento solo di escludere gli antichi romani, come ventilato dal ragazzino in questione, visto che in genere è associata allo studio del latino), vorrei saperlo pure io, non dico proprio l’“inventore”, ma almeno il periodo storico o la corrente culturale che ha iniziato a fare uso di questo metodo di analisi. Se qualcuno mi può illuminare, così almeno un’altra volta faccio bella figura!
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
bubu7



Iscritto: 27 Gen 2005
Messaggi: 225

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 15:21    Oggetto: Re: L’analisi logica Rispondi con citazione

Leda ha scritto:
...mi sento solo di escludere gli antichi romani, come ventilato dal ragazzino in questione, visto che in genere è associata allo studio del latino...

Non capisco bene il senso di questa frase ma comunque, in ambito occidentale, l'analisi di problemi relativi alla grammatica e sistemazione dei suoi elementi era già diffusa nella Grecia classica. Si veda alcuni dialoghi platonici e Aristotele. Successivamente l'indagine fu ripresa in un'altra prospettiva nel periodo ellenistico. Quindi vi fu un tentativo di sintesi da parte degli stoici.
In India invece gli studi grammaticali cominciarono molto prima, soprattutto però per quanto riguarda l'analisi fonologica del sanscrito.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
AreaDiBroca



Iscritto: 18 Set 2005
Messaggi: 36

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 15:59    Oggetto: Rispondi con citazione

Qui può trovare qualcosa che fa al caso suo.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Leda



Iscritto: 14 Nov 2005
Messaggi: 24

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 16:10    Oggetto: Rispondi con citazione

Sicuramente mi sbaglio io. Mi riferivo alla analisi grammaticale e logica come la intendiamo noi oggi, con la relativa terminologia e classificazioni.
Pensavo che lo studio per così dire "scientifico" del linguaggio, degli elementi e della struttura del disorso fossero più recenti nel tempo, ma non conosco bene l'argomento, perciò chiedevo lumi.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Samir



Iscritto: 01 Dic 2005
Messaggi: 31
Località di residenza: Verona

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 16:55    Oggetto: analisi logica Rispondi con citazione

Credo che l'impostazione attuale dell'analisi logica cosí come la si studia ai giorni nostri derivi dagli schemi creati in epoca illuministica: l'impianto delle categorie grammaticali che ad ogni funzione del discorso fa corrispondere un complemento mi sembra funzionale alla ricerca di un criterio razionale soprattutto per le traduzioni dall'italiano al latino. Con tutti gli obbrobri che implica il voler applicar categorie morfo-sintattiche (ergo concettuali) peculiari di una lingua ad un'altra che per quanto nostra progenitrice è oramai distante.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
bubu7



Iscritto: 27 Gen 2005
Messaggi: 225

MessaggioInviato: Mar, 20 Dic 2005; 9:50    Oggetto: Re: L’analisi logica Rispondi con citazione

bubu7 ha scritto:
Leda ha scritto:
...mi sento solo di escludere gli antichi romani, come ventilato dal ragazzino in questione, visto che in genere è associata allo studio del latino...

Non capisco bene il senso di questa frase ma comunque, in ambito occidentale, l'analisi di problemi relativi alla grammatica e sistemazione dei suoi elementi era già diffusa nella Grecia classica. Si veda alcuni dialoghi platonici e Aristotele. Successivamente l'indagine fu ripresa in un'altra prospettiva nel periodo ellenistico. Quindi vi fu un tentativo di sintesi da parte degli stoici.
In India invece gli studi grammaticali cominciarono molto prima, soprattutto però per quanto riguarda l'analisi fonologica del sanscrito.

Rendo più completa la risposta data con quanto ricordavo.
I vari elementi dell'analisi logica, con la relativa terminologia, furono definiti in tempi diversi.
Il soggetto e il predicato, già nell'antica Grecia.
La nozione di complemento dovette aspettare il XVIII secolo, in particolare l'articolo presente sull'Encyclopédie.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Mostra i messaggi a partire da:   
Questo forum è bloccato. Non è possibile modificare, cancellare, rispondere o scrivere messaggi   Questo forum è bloccato. Non è possibile rispondere o modificare messaggi    Index del forum -> Consulenza linguistica Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Pag. 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare i sondaggi