Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
 FAQFAQ   CercaCerca   IscrittiIscritti   Gruppo  utentiGruppo utenti   IscrizioneIscrizione 
 ProfiloProfilo   Login per controllare i messaggi privatiLogin per controllare i messaggi privati   LoginLogin 

"demònio" e "dèmoni"
Vai a Precedente  1, 2
 
Questo forum è bloccato. Non è possibile modificare, cancellare, rispondere o scrivere messaggi   Questo forum è bloccato. Non è possibile rispondere o modificare messaggi    Index del forum -> Consulenza linguistica
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
Federico



Iscritto: 07 Ott 2005
Messaggi: 224
Località di residenza: Milano

MessaggioInviato: Dom, 18 Dic 2005; 21:08    Oggetto: Rispondi con citazione

Come già detto da Infarinato, dipende dall'accezione...
Treccani in linea ha scritto:
demònio (ant. e poet. dimònio) s. m. [dal lat. tardo daemonium, e questo dal gr. δαιμόνιον, propr. neutro sostantivato dell'agg. δαιμόνιος “appartenente alla divinità”, der. di δαίμων “demone”] (pl. -î o -ii; ant. anche le dimònia femm.). – 1. Nella tradizione cristiana, spirito e simbolo del male; è per lo più sinon. di diavolo, e gli si attribuisce, fra l'altro, la funzione di guardiano dell'inferno e ministro della giustizia divina nel punire le anime dei dannati: Caron dimonio, con occhi di bragia ... (Dante); essere preso, posseduto, invasato dal demonio. 2. fig. Persona di animo malvagio, e scaltra nell'ideare o provocare il male: è un d., un vero d.; se [don Rodrigo] ha avuto cuore fìn d'allora di mandare que' due demòni a farmi una figura di quella sorte sulla strada, ora poi, chi sa cosa farà! (Manzoni). Ricorre in molte locuz.: fare il d., buttare tutto sottosopra, fare gran confusione, gridare rabbiosamente; diventare un d., andare in collera dando in escandescenze; avere il d. addosso, essere irrequieto, non aver pace. Di uomo brutto: è orribile come il d.; di persona astuta: è furbo come il d.; di ragazzo irrequieto: è un vero d. (e più affettuosamente: è un demonietto, un caro demonietto); di persona insopportabile, brontolona, esigente, pedante e sim.: avere un d. di suocera, un d. di capoufficio, ecc. Con tono d'ammirazione si dice spesso che è un d. anche una persona assai abile negli affari o che in genere possiede doti e capacità eccezionali. 3. Non com. per demone, nel sign. fig.: avere il d. del gioco, dell'invidia e sim. ✦ Dim. demoniétto; vezz. demoniùccio; pegg. demoniàccio (per lo più riferiti a persona).
Ovviamente nel significato 1 si tratta proprio del Diavolo, Satana, Lucifero, Belzebù ecc., che è unico (poi non mi intendo di teologia, ma spero non di non sbagliarmi); in tutti gli altri casi può essere plurale, anche se mi pare comunque un uso minoritario del termine (basta guardare le locuzioni: è sempre rigorosamente al singolare).
_________________
“Le lingue, dove c’è nazione, sono patrimonio pubblico amministrato dagli eloquenti; e dove non è, si rimangono patrimonio di letterati; e gli autori di libri scrivono solo per autori di libri”
Foscolo
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato Invia email
Eorl



Iscritto: 12 Dic 2005
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 12:17    Oggetto: Rispondi con citazione

Marco1971 ha scritto:
Donde ricava codesta teoria?

P.S. Gli dèi pagani vogliono la minuscola. Wink

Sicuri che si tratti di attributo linguistico piuttosto che religioso?
io immagino che un politeista che si esprimesse in lingua italiana correttamente scriverebbe "Dèi"...
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
ugocon



Iscritto: 18 Lug 2005
Messaggi: 233
Località di residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 12:29    Oggetto: Rispondi con citazione

Eorl ha scritto:
Sicuri che si tratti di attributo linguistico piuttosto che religioso?
io immagino che un politeista che si esprimesse in lingua italiana correttamente scriverebbe "Dèi"...


Sono d'accordo con Eorl.
Per esempio, i Testimoni di Geova usano la maiuscula solo quando ci si riferisce a Dio in persona (Geova, Javeh, ecc.) e non quando ci si riferisce ad altre persone divine, quali ad esempio angeli e dèmoni.

Ugo
_________________
Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla Terra guardando al cielo, perché là siete stati e là desiderate tornare...
Leonardo da Vinci
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato Invia email
GIORGIO P.



Iscritto: 02 Mag 2005
Messaggi: 623
Località di residenza: Welschtirol

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 12:45    Oggetto: Rispondi con citazione

ugocon ha scritto:
Eorl ha scritto:
Sicuri che si tratti di attributo linguistico piuttosto che religioso?
io immagino che un politeista che si esprimesse in lingua italiana correttamente scriverebbe "Dèi"...


Sono d'accordo con Eorl.
Per esempio, i Testimoni di Geova usano la maiuscula solo quando ci si riferisce a Dio in persona (Geova, Javeh, ecc.) e non quando ci si riferisce ad altre persone divine, quali ad esempio angeli e dèmoni.

Ugo


Diavolaccio! Ma da quand'è che lo stesso demonio è un personaggio divino?
Ho poche idee, ma molto ben confuse in merito Evil or Very Mad
_________________
Mm!
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
ugocon



Iscritto: 18 Lug 2005
Messaggi: 233
Località di residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 12:55    Oggetto: Rispondi con citazione

Con persona divina o dio (con la minuscola) vengono intesi, secondo i TdG, quelle entità che sono state create da Dio (con la maiuscola) come sua "corte" e che spesso vanno al posto suo per sbrigare faccende: annunciazioni, comunicazioni varie, eccidi di massa (Angelo della morte)...

Anche Satana era un Angelo, e quindi un dio (con la minuscola) che si è ribellato e che ha avuto da Dio (con la maiuscola) un ruolo "diverso".

Ma sono tutte persone divine, non uomini o mortali.

Credo che tale distinzione sia anche nella religione cattolica, magari con definizioni diverse, ma chiedo lumi a chi ne sa di più.

Ugo
_________________
Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla Terra guardando al cielo, perché là siete stati e là desiderate tornare...
Leonardo da Vinci
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato Invia email
Leda



Iscritto: 14 Nov 2005
Messaggi: 24

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 14:31    Oggetto: Rispondi con citazione

La locuzione “persone divine”, nella religione cattolica, l’ho sempre sentita usare solo a proposito della Trinità, e non credo venga usata per riferirsi ai demoni o agli angeli, che sono semmai creature divine.
Quanto ai demoni, sono tanti quanti gli angeli che seguirono Lucifero nella sua ribellione contro Dio, ed hanno ognuno il proprio nome, grado gerarchico e compito, che adesso non ricordo.
Quanto a Lucifero, egli era, appunto, portatore di luce Cool , nonché il più bello degli angeli, ma anche il più rompicoglioni: infatti, insoddisfatto del suo pur importante ruolo, e non volendo essere soggetto a nessuno, neanche a Dio, si pose alla testa di un esercito di angeli ribelli, diventando quindi Satana, cioè l’avversario Twisted Evil , ma perse la guerra contro le forze del bene e fu buttato fuori dal Paradiso Evil or Very Mad . Cadde in quello che divenne l’Inferno, ed ivi stabilì il suo regno di principe del male Idea . Dovrebbe essere ancora lì.
Di lui hanno detto: S'el fu sì bel com'elli è ora brutto,
e contra 'l suo fattor alzò le ciglia,
ben dee da lui procedere ogne lutto.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Samir



Iscritto: 01 Dic 2005
Messaggi: 31
Località di residenza: Verona

MessaggioInviato: Lun, 19 Dic 2005; 19:41    Oggetto: Rispondi con citazione

Infatti personalmente attribuivo al sostantivo "dèmoni" un'accezzione che si avvicinava piú ai δαι'μονες socratici ed ai "demonî" l'accezione giudaico-cattolica.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Mostra i messaggi a partire da:   
Questo forum è bloccato. Non è possibile modificare, cancellare, rispondere o scrivere messaggi   Questo forum è bloccato. Non è possibile rispondere o modificare messaggi    Index del forum -> Consulenza linguistica Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Vai a Precedente  1, 2
Pag. 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare i sondaggi