Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
 FAQFAQ   CercaCerca   IscrittiIscritti   Gruppo  utentiGruppo utenti   IscrizioneIscrizione 
 ProfiloProfilo   Login per controllare i messaggi privatiLogin per controllare i messaggi privati   LoginLogin 

DIFESA LINGUA
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 
Questo forum è bloccato. Non è possibile modificare, cancellare, rispondere o scrivere messaggi   Questo forum è bloccato. Non è possibile rispondere o modificare messaggi    Index del forum -> Consulenza linguistica
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
bubu7



Iscritto: 27 Gen 2005
Messaggi: 225

MessaggioInviato: Gio, 22 Dic 2005; 15:21    Oggetto: Rispondi con citazione

lettore ha scritto:
...misinterpretare sarà un dottissimo calco dal francese antico *mesinterpréter? Mr. Green


Cosa mi tocca fare per mettere pace! Cool

Dal Gradit:

Citazione:
mis– /mis/ pref. [prob. dal fr. ant. mes–, dal franc. *missi–] 1 ha valore peggiorativo o negativo in un ristretto numero di sostantivi, aggettivi e verbi per lo più di origine francese: misagio, misavventura, misconoscere, miscredere, misventura 2 [cfr. ingl. mis–, ted. miss–] le poco numerose neoformazioni risentono dell'influsso delle lingue inglese e tedesca: misinterpretare.


Ultima modifica effettuata da bubu7 il Gio, 22 Dic 2005; 15:25, modificato 1 volta in totale
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
lettore



Iscritto: 14 Mar 2005
Messaggi: 293

MessaggioInviato: Gio, 22 Dic 2005; 15:22    Oggetto: Rispondi con citazione

Laughing ...a volte basta un nulla... Wink
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Federico



Iscritto: 07 Ott 2005
Messaggi: 224
Località di residenza: Milano

MessaggioInviato: Gio, 22 Dic 2005; 15:23    Oggetto: Rispondi con citazione

Nel mio precedente messaggio ho dimenticato di specificare che quella intepretazione è mia personale, e non pretendo che sia sicuramente corretta (a scanso di equivoci Rolling Eyes).
_________________
“Le lingue, dove c’è nazione, sono patrimonio pubblico amministrato dagli eloquenti; e dove non è, si rimangono patrimonio di letterati; e gli autori di libri scrivono solo per autori di libri”
Foscolo
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato Invia email
lettore



Iscritto: 14 Mar 2005
Messaggi: 293

MessaggioInviato: Gio, 22 Dic 2005; 15:23    Oggetto: Rispondi con citazione

La mia risposta precedente era per Giulia, ma vale anche per Bubu7 (clap clap)
e anche per Federico
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
bubu7



Iscritto: 27 Gen 2005
Messaggi: 225

MessaggioInviato: Gio, 22 Dic 2005; 15:32    Oggetto: Rispondi con citazione

Scusate, dimenticavo, sempre dal Gradit:

Citazione:
misinterpretare v.tr. [comune] [sec. XX; der. di interpretare con mis–, cfr. ingl. (to) misunderstand, ted. missdeuten, missversthen] fraintendere, interpretare scorrettamente „
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
vikgigio



Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 22

MessaggioInviato: Gio, 22 Dic 2005; 21:26    Oggetto: Rispondi con citazione

Per coloro che mi hanno contestato e hanno ironizzato ancor prima di andare a controllare sui dizionari:
Miscredenti! Smile
Misconoscevate l'esistenza di 'misinterpretare' ma come vedete non è un mio orrendo neologismo... e non solo è attestato ma pare che abbia anche lo stesso significato di 'to misunderstand'. Potete anche chiedermi scusa. RazzRazzRazz
Un bacio a tutti.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Eorl



Iscritto: 12 Dic 2005
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Ven, 23 Dic 2005; 9:30    Oggetto: Rispondi con citazione

lettore ha scritto:
Su, bimbini, basta!
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
GIORGIO P.



Iscritto: 02 Mag 2005
Messaggi: 623
Località di residenza: Welschtirol

MessaggioInviato: Ven, 23 Dic 2005; 14:59    Oggetto: Rispondi con citazione

vikgigio ha scritto:
Per coloro che mi hanno contestato e hanno ironizzato ancor prima di andare a controllare sui dizionari:
Miscredenti! Smile
Misconoscevate l'esistenza di 'misinterpretare' ma come vedete non è un mio orrendo neologismo... e non solo è attestato ma pare che abbia anche lo stesso significato di 'to misunderstand'. Potete anche chiedermi scusa. RazzRazzRazz
Un bacio a tutti.


Forse misbaglio, ma a me misinterpretare non piace per nulla. Credo che si possa dire interpretare o non interpretare, interpretare male è esattamente come non interpretare! Rolling Eyes
_________________
Mm!
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Alberto74



Iscritto: 03 Nov 2005
Messaggi: 227
Località di residenza: Napoli

MessaggioInviato: Ven, 23 Dic 2005; 16:05    Oggetto: Rispondi con citazione

Beh, ora non esageriamo. "male" e "non" sono parole ben diverse e occupano ruoli diversi.

"non capire" non è lo stesso di "capire male"
"non sapere" non è lo stesso di "sapere male"

e tutti i possibili esempi che potete immaginare.

Insomma, non ammazziamo le possibilità espressive dell'italiano... Rolling Eyes
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
vikgigio



Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 22

MessaggioInviato: Ven, 23 Dic 2005; 16:38    Oggetto: Rispondi con citazione

Eorl ha scritto:
lettore ha scritto:
Su, bimbini, basta!


Nonostante l'ennesimo tono polemico con il quale ha riportato questa citazione, caro Eorl, lei ha involontariamente centrato il punto: occorrerebbe una certa maturità per capire che quando si ha avuto torto e ci si è accaniti senza ragione, bisognerebbe scusarsi.
Comunque fa nulla: non chiedo che la gente 'si umilii' solo perché ha tentato di umiliare me.

PS per Giorgio P. (ma anche per tutti voi):
Esistono tantissime parole regolarmente attestate sui dizionari che a me paiono orrende e non mi sognerei mai di usarle. Il gusto personale non credo sia mai stato un criterio valido per stabilire la agrammaticalità* delle parole, delle espressioni idiomatiche, o addirittura dello stile personale, come invece è stato fatto con me in questo filone. Non so se s'era capito, ma io amo sperimentare nuove parole, nuovi costrutti, giocare con la lingua, facendo sempre attenzione però a rispettare le regole, o almeno spero di riuscirci.
Son davvero desolato di aver dato una cattiva impressione a qualcuno, e sono ancor più desolato che questo qualcuno continui a guardarsi bene dall'ammettere di avermi giudicato frettolosamente e di essersi poi accanito su di me appigliandosi a quisquilie. E l'amarezza, ve lo assicuro, è grande se penso che ciò è accaduto in un forum che ritengo pieno di persone mature, colte ed intelligenti che in teoria avrebbero dovuto saper vedere (leggere?) oltre le apparenze.
Un saluto a tutti.
Vittorio

*mio neologismo o è attestato? Sul Garzanti Online non c'è
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Marco1971



Iscritto: 17 Gen 2005
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Ven, 23 Dic 2005; 18:42    Oggetto: Rispondi con citazione

vikgigio ha scritto:
agrammaticalità*

*mio neologismo o è attestato? Sul Garzanti Online non c'è


È attestato e registrato. Sebbene lo sia anche online, ricordo che in italiano esiste in linea. Wink

Buone feste a tutti, nella speranza che il forum possa riaprire presto!
_________________
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato Invia email
Teo



Iscritto: 11 Giu 2005
Messaggi: 21
Località di residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven, 23 Dic 2005; 19:14    Oggetto: Rispondi con citazione

Marco1971 ha scritto:
vikgigio ha scritto:
agrammaticalità*

*mio neologismo o è attestato? Sul Garzanti Online non c'è


È attestato e registrato. Sebbene lo sia anche online, ricordo che in italiano esiste in linea. Wink

Buone feste a tutti, nella speranza che il forum possa riaprire presto!


Il Garzanti registra comunque l'aggettivo "agrammaticale", come fanno peraltro anche Zingarelli, Devoto-Oli e De Mauro minor.
Il Treccani, come il GRADIT o De Mauro major, riporta anche il sostantivo astratto "agrammaticalità":

Lemma:  agrammaticalità
agrammaticalità  s. f. [der. di agrammaticale]. ~ In linguistica, carattere agrammaticale, cioè non rispondenza di un enunciato all'uso grammaticale comunem. accettato.

Penso comunque che il termine sia stato introdotto sulla scia della grammatica generativo-trasformazionale di Chomsky (prova ne è il fatto che i linguisti della vecchia generazione, come Migliorini, Baldelli, Folena e Castellani, o i dilettanti cultori di grammatica, come Gabrielli - il quale non sapeva nulla di linguistica moderna - o Satta, non lo usavano quasi mai). Dovrebbe essere un calco sull'inglese "ungrammaticality", termine registrato dal Grande dizionario di inglese del Picchi, edito dalla Hoepli (anche in rete, all'indirizzo: http://www.hoepli.it/dizionari.asp ), che nella sezione italiano-inglese riporta anche "agrammaticalità". Anche in tedesco si riscontrano Ungrammatikalität e ungrammatisch.
Teo Orlando
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato Invia email
vikgigio



Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 22

MessaggioInviato: Ven, 23 Dic 2005; 20:10    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie per le informazioni:)
Vai ad inizio pagina
Mostra il profilo utente Invia un messaggio privato
Mostra i messaggi a partire da:   
Questo forum è bloccato. Non è possibile modificare, cancellare, rispondere o scrivere messaggi   Questo forum è bloccato. Non è possibile rispondere o modificare messaggi    Index del forum -> Consulenza linguistica Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Pag. 6 di 6

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare i sondaggi