Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Come salvare la lingua italiana dall'invasione dell'inglese

Creato il: 17/02/2004 alle 12.24.54

Messaggio

Come salvare la lingua italiana dall'invasione dell'inglese
L’argomento interessa -come da sempre interessano le cause perse: nonostante il breve cenno all’art. 2 del suo statuto («L’attività scientifica dell’Accademia della Crusca si svolge principalmente nei seguenti Centri di ricerca: […] -il Centro di studi di grammatica italiana, che ha lo scopo di promuovere lo studio della grammatica storica, descrittiva e normativa della lingua italiana.»), di fatto l’Accademia non ha piú la funzione normativa d’un tempo, al contrario di quanto ancora accade, ad esempio, in Francia con l’Académie Française, le cui préconisations sono peraltro rispettate solo a livello «ufficiale», e neanche sempre.
Quanto allo specifico degli anglicismi «inutili», difficile arrivare a conclusioni diverse da quelle di Vittorio nella sua replica a Ra qui sotto. Aggiungerò che, da sempre, la comunità Macintosh è piú sensibile a questo genere di cose (…e spiace dover segnalare alcune recenti aberranti traduzioni quali «dimensione attuale» per «actual size» = «dimensione reale» e «di terze parti» per «third party» [attr.] = «terzo»/«di terzi»), e, tuttavia, una parola come «archivio» (che pure troneggia ovunque, da sempre) non ha mai attecchito, nemmeno tra i «mecchisti».
Concludendo, visto che il titolo di questo filone di discussione è «Come salvare la lingua italiana etc.», non posso resistere alla tentazione d’osservare, alquanto malignamente -lo so- (ché, nell’un caso potrebbe trattarsi di costrutto anacolutico, e nell’altro d’impossibilità pratica -e chi scrive, d’anacoluti e lapsus calami, ne fa a bizzeffe), che forse bisognerebbe cominciare coll’usare i congiuntivi («Credo che il nostro modesto contributo
può…» [manlio]) e gli accenti invece dell’apostrofo (Ra). Queste sono cose che al mio orecchio toscano e al mio occhio pignolo danno ben piú fastidio di qualche anglicismo superfluo. Senz’offesa.

Autore : Infarinato - Email : p.matteucci@soton.ac.uk
Inviato il : 17/02/2004 alle 12.24.54


Gli altri messaggi

Come salvare la lingua italiana dal - luca - (07/02/2004 15.25.30)
R: Come salvare la lingua italiana dal - manlio - (12/02/2004 11.07.09)
R:R: Come salvare la lingua italiana dal - Ra - (13/02/2004 11.24.07)
R:R:R: Come salvare la lingua italiana dal - manlio - (16/02/2004 13.09.20)
R:R:R:R: Come salvare la lingua italiana dal - Infarinato - (17/02/2004 12.24.54)
R:R:R:R:R: Come salvare la lingua italiana dal - Ra - (19/02/2004 13.59.02)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada