Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

parole e locuzioni inglesi

Creato il: 05/02/2004 alle 23.26.59

Messaggio

parole e locuzioni inglesi
I forestierismi, coi neologismi, nella nostra lingua sono presenti in percentuale minima, al contrario di quanto vorrebbero darci a intendere gli ultimi occidui rigoristi di lingua, spregiatori delle minoranze (Leggere, in proposito, "Lessico di frequenza dell'italiano parlato", 1993 di T. De Mauro).
L'italiano - a mio modestissimo parere - ha difese immunitarie tali che gli permettono di assorbire senza batter ciglio virus micròbi batteri d'ogni sorta. Il suo organismo s'è quartato nei secoli, al punto da esser diventato adattivo all'esistenza più di quelli che ne tessono l'elogio funebre. Posso aver torto, ma bisogna che me ne convinga. Accogliamo, dunque, nuovi termini, anche i c.d. camorri, giacchè non mi pare il caso di alzare steccati o difendere improponibili verginità ai tempi nostri. Per non ricadere nel medesimo errore di alcuni grandi del passato, che bollavano parole (straniere e/o nuove) come brutte, mentre il tempo ha dato loro torto marcio.
Altri sono i guai dell'italiano, che mettono a repentaglio la sua complessione ferrigna, a cominciare dalla superficialità con cui gli avvelenalingua lo trattano.
Carducci scriveva: "Sia maledetto il mio secolo intedescato, infranciosato, inglesante... "
Ebbene, anatemi siffatti, a orecchie di chi sa che la lingua è strumento di libertà, suonano sinistri. Anche perchè - e concludo - la nostra lingua continua a esser parlata e scritta (bene, mediocremente, male, dipende da quanto e da come si è studiata) e ci si capisce tutti, graziaddio. Essa è diventata una lingua "viva e vera" (F. Erbani) che ha un numero infinito di estimatori. Basta scorrere il presente forum. O no ?


Autore : scout - Email : deap@gem.it
Inviato il : 05/02/2004 alle 23.26.59


Gli altri messaggi

parole e locuzioni inglesi - manlio - (05/02/2004 15.37.32)
R: parole e locuzioni inglesi - acàdemo - (05/02/2004 23.21.22)
R: parole e locuzioni inglesi - scout - (05/02/2004 23.26.59)
R:R: parole e locuzioni inglesi - artigiano - (06/02/2004 19.11.32)
R:R:R: parole e locuzioni inglesi - scout - (07/02/2004 22.33.17)
R:R: parole e locuzioni inglesi - Vittorio - (10/02/2004 21.06.08)
R:R:R: parole e locuzioni inglesi - grufolante - (11/02/2004 10.46.31)
R:R:R:R: Degrado morale - Vittorio M - (12/02/2004 22.22.01)
R:R:R:R:R: Degrado morale - grufolante - (13/02/2004 12.56.53)
R: parole e locuzioni inglesi - marcri - (05/02/2004 23.40.43)
R:R: parole e locuzioni inglesi - Ra - (06/02/2004 13.24.00)
R:R:R: 'lui' soggetto - Vittorio - (10/02/2004 21.33.00)
R:R:R:R: 'lui' soggetto - Ra - (11/02/2004 11.02.19)
R:R:R:R:R: 'lui' soggetto - Vittorio - (12/02/2004 22.31.57)
R:R:R:R:R:R: 'lui' soggetto - Ra - (20/02/2004 12.52.02)
R:R:R:R:R:R:R: 'lui' soggetto - manlio - (03/03/2004 23.07.55)
R:R:R:R:R:R:R:R: 'lui' soggetto - M - (07/03/2004 18.58.29)
R:R:R:R:R:R:R:R:R: 'lui' soggetto - manlio - (08/03/2004 22.51.54)
R:R:R:R:R:R:R:R:R:R: 'lui' soggetto - M - (11/03/2004 11.26.37)
R:R:R:R:R:R:R:R:R:R:R: 'lui' soggetto - manlio - (12/03/2004 11.11.01)
R:R:R:R: 'lui' soggetto - manlio - (07/03/2004 20.50.21)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada