Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Qualche dubbio

Creato il: 05/12/2003 alle 17.48.52

Messaggio

Qualche dubbio
Riporto alcuni dubbi linguistici raccolti tra amici e parenti. Gradiremo un Vostro saggio parere. Vi ringraziamo in anticipo per gli eventuali interventi e riflessioni. -Discutendo a tavola con un'amica svizzero-tedesca (vivo a Zurigo) che frequenta un corso di lingua italiana, questa mi ha mostrato come l'insegnante le abbia portato quale esempio di classica confusione tra congiuntivo e condizionale la seguente frase: "Se avessi saputo che saresti arrivato in ritardo, nel frattempo avrei fatto la doccia". Nel testo dell'insegnante viene segnalato "saresti" come sbagliato e viene dato come corretto: "Se avessi saputo che fossi arrivato in ritardo, nel frattempo avrei fatto la doccia". A me sembra corretto "saresti". -Nella frase "No, Manuela non ancora torna" vorrei sapere se la posizione di "ancora" è esatta e se è corretto l'uso del presente al posto del passato prossimo e perché. - Si può dire "mi chiedo se potrebbe accadere che..." o bisogna per forza usare "possa"? - Nelle seguenti frasi ci vuole il congiuntivo o il condizionale? "Il dott. x chiede se potesse/potrebbe chiamare più tardi"; "Cercavo di capire se questo locale, in determinate situazioni, mi potrebbe/potesse piacere...". - Riporto una frase letta oggi sul sito www.ilnuovo.it: "Il fantasma di Bagdad incombe sulla giornata romana del presidente Ue che incontra Ciampi, Berlusconi, Pera e Casini. Il presidente del Senato: "Speriamo che finisca presto". Lui ribatte: "Era meglio non cominciasse". "Era meglio non cominciasse" Vi sembra una forma corretta? Intanto "era meglio" è un'espressione da bambini di scuola elementare; e poi, semmai, "sarebbe stato meglio non fosse cominciata", in quanto la guerra, purtroppo, è cominciata. Se questa non fosse ancora cominciata, si potrebbe dire "sarebbe meglio non cominci" (o "sarebbe meglio non cominciasse"?). - Dopo aver letto che la frase "Non vorrei che tu ti faccia male" è corretta ho tanti dubbi. In tutte le grammatiche che ho sull'uso del congiuntivo è scritto: con il verbo della proposizione principale al condizionale (quando si esprime volontà o desiderio) nelle proposizioni secondarie si usa il congiuntivo imperfetto. Come mai dopo "Non vorrei che..."si può usare "... tu ti faccia..." ? Non dovrebbe essere solo "Non vorrei che tu ti facessi male" ? - Al mattino si può accettare che si parli della notte appena trascorsa dicendo “stanotte” oppure si deve usare “ieri notte”?

Autore : Marika - Email : nonsolotulo@yahoo.it
Inviato il : 05/12/2003 alle 17.48.52


Gli altri messaggi

Qualche dubbio - Marika - (05/12/2003 17.48.52)
R: Qualche dubbio - Marika - (06/12/2003 17.25.50)
R: Qualche dubbio - Marco1971 - (06/12/2003 17.59.11)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada