Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

euro o euri

Creato il: 29/11/2003 alle 19.01.15

Messaggio

euro o euri
Una direttiva della Comunità Europea, convertita in leggi degli Stati membri interessati, "prescrive" che il plurale di "euro" sia invariabile in inglese, tedesco e italiano, mentre nelle altre lingue può seguire la morfologia propria di ciascuna di esse.
Poiché il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord non usa l'euro come valuta, per l'inglese la disposizione si riferisce, a rigore, alla sola Repubblica d'Irlanda: è comunque del tutto disattesa e non si sente dire in giro altro che "ten iùrous", anche se gli Uffiziali di Sua Maestà Britannica sono stati invitati a rispettare la direttiva, almeno nei documenti d'interesse comunitario, e a scrivere quindi "10 euro" (e lo fanno).
In tedesco quel che prescrive la direttiva coincide con l'uso della lingua: si dice "tzén òiro" come si diceva "tzén mark" o "tzén scìlling".

In Italia, da quel che sento in giro tutti i giorni, mi sembra prevalere notevolmente l'uso del plurale invariato, cioè sento dire "10 euro" molto piú spesso di quanto non senta "10 euri".
Però... siamo in Italia, e non mancano molte persone, che, per ignoranza della legge o per irriducibile spirito libertario, per gusto di bastiancontrari o perché reputano che questo sia un arengo in cui i loro ingegni possano giostrare prestigïosamente e con ogni vantaggio del pubblico bene, profetizzano e deducono, prevengono e fustigano, auspicano e raccomandano, ossia vorrebbero che si disattenda la disposizione di legge e si dica "10 euri": a me sembrano come quelli che dicono "pirli" per fare il plurale di "pirla", ma il primo a sapere che la mia opinione non può, né deve interessare ad alcuno sono io. D'altra parte un tale ha persino invocato (o inventato per l'occasione, non saprei) una "legge linguistica" per dimostrare che tra breve diremo tutti "10 euri": sembra che costui sia anche «vicino a zompà ner» Sancta Sanctorum dell'UCAS, il sempiterno Ufficio Complicazione Affari Semplici, l'unica istituzione nazionale autenticamente 'bipartisan' e sempre in piedi fin dai tempi della ninfa Egeria (c'è chi dice anche da prima).

Per generale tranquillità aggiungo che il legislatore non ha previsto sanzioni di sorta, né pecuniarie né afflittive, per chi dica "10 euri", cosí come non ne sono previste per chi dice "béne" anziché "bène" e nemmeno, per il momento, a carico di chi dice "Trèzzo" (come fanno quelli di Trezzo) anziché "Trézzo" (come registra il DiPI, Dizionario di Pronuncia Italiana, e sembra si faccia da qualche altra parte in Italia, e sul Canale della Manica).


Autore : Vittorio - Email : Vittorio.Mascherpa@rcm.inet.it
Inviato il : 29/11/2003 alle 19.01.15


Gli altri messaggi

euro o euri - CID - (28/11/2003 11.24.56)
R: euro o euri - Vittorio - (29/11/2003 19.01.15)
R:R: euro o euri - enrico - (02/12/2003 12.30.24)
R:R:R: euro o euri - Vittorio - (04/12/2003 23.11.24)
R:R:R:R: euro o euri - enrico - (05/12/2003 17.29.31)
R: euro o euri - Rachele - (30/11/2003 00.42.26)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada