Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

leggendo eco

Creato il: 27/10/2003 alle 17.04.58

Messaggio

leggendo eco
Egregi Signori, sto leggendo un libro di Umberto Eco intitolato "Dire quasi la stessa cosa" edito da Bompiani. Durante la lettura mi sono imbattuto in questa frase che a mio modesto giudizio risulta scorretta per l'uso del tempo verbale. Nel caso in cui fosse corretta, potreste spiegarmi il perché? grazie. Citazione: "Un ragionevole principio di reversibilità vorrebbe che i modi di dire e le frasi idomatiche venissero tradotte non letteralmente, bensì scegliendo l'equivalente nella lingua d'arrivo. Così se il traduttore di Pinocchio DOVREBBE tradurre C'era una volta con Once upon a time, parimenti Cesare Pavese, traducendo il romanzo di Joice come Dedalus, avrebbe dovuto fare l'inverso"

Autore : richmond - Email : strolch007@hotmail.com
Inviato il : 27/10/2003 alle 17.04.58


Gli altri messaggi

leggendo eco - richmond - (27/10/2003 17.04.58)
R: se + condizionale - Marco1971 - (28/10/2003 10.47.56)
R: leggendo eco - nicola - (28/10/2003 12.16.55)
R: leggendo eco - Vittorio - (28/10/2003 12.31.28)
R: leggendo eco - acàdemo - (30/10/2003 11.02.15)
R:R: leggendo eco - braggadoci - (04/11/2003 21.50.29)
R:R:R: Link - Infarinato - (05/11/2003 15.15.43)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada