Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

'ce se ne' o 'ci se ne'?

Creato il: 22/09/2003 alle 11.16.32

Messaggio

'ce se ne' o 'ci se ne'?
Ringrazio tutti gli intervenuti, e in particolare Vittorio, per le loro risposte. Ma mi sono accorto di aver commesso un colossale errore riprendendo semplicemente la domanda di Elendil, anziché porre il quesito che io stesso mi ero posto e che alla sua domanda mi aveva portato tramite ricerca su Internet. Tutto è nato dall'aver letto in un'autorevole traduzione la seguente tornitura: "sia che CI SE NE RENDA CONTO o no". Quindi, mentre concordo sull'opinione già espressa da alcuni che è semplicemente meglio evitare "ci/ce se ne va", lo stesso non si può fare con tutta una serie di verbi pronominali quali "rendersene conto", "accorgersene", appropriarsene" ecc. , qualora si abbia necessità di usarli in forma impersonale. E qui, definizioni di dizionari a parte - che sappiamo essere dopotutto opera di esseri umani come noi! - avevo voglia di confrontare quello che mi sembra essere un fenomeno fonetico costante in molte lingue (il concatenarsi di due o tre particelle atone) con il timore che il mio orecchio (per altro non romano de Roma) possa essere influenzato dalla "banda della Magliana". In ogni caso, giusto per curiosità, l'equivalente romanesco di ci/ce se ne va è "se n'annamo", mentre le costruzioni impersonali con verbi tipo "accorgersene" sono rese con il "tu" generico o con il pronome indefinito "uno".

Autore : gp - Email : gpangelo@tiscali.it
Inviato il : 22/09/2003 alle 11.16.32


Gli altri messaggi

'ce se ne' o 'ci se ne'? - gp - (22/09/2003 11.16.32)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada