Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Razzismo/razzista?

Creato il: 18/09/2003 alle 11.32.25

Messaggio

Razzismo/razzista?
Non ho le competenze necessarie per rispondere alle sue domande, e penso che altri le risponderà in maniera più esauriente e precisa. Mi limito quindi a darle la lunghissima definizione del Battaglia, in cui troverà forse qualche elemento di risposta: "L’insieme degli orientamenti e degli atteggiamenti speculativi e pratici che, partendo da premesse pseudoscientifiche circa la divisione dell’umanità in razze diverse (individuate ciascuna in base a propri caratteri non solo somatici, ma più radicalmente biologici e psico-attitudinali), distinguono fra razze superiori e razze inferiori e propugnano o attuano comportamenti che vanno dalla discriminazione sociale a quella anche giuridica e istituzionale fino a un programma politico-militare di persecuzione e di sterminio di massa, volti a tutelare la purezza della razza superiore e la sua egemonia sulle razze inferiori (e tale fenomeno, che a livello di comportamenti pratici trova riscontri in tutti i tempi e in tutte le culture, nella civiltà occidentale, in cui la razza superiore è stata identificata nella ‘razza bianca’ e più specificamente nella ‘razza ariana’ e le razze inferiori in quella ‘semitica’, cioè ebraica, e in quelle di colore e specie nella ‘razza negra’, ha avuto un’elaborazione teorica nella seconda metà del secolo XIX a opera di singoli pensatori a livello filosofico con pretese scientifiche e un’elaborazione ideologica e un’applicazione politica o comunque pratica nella prima metà del secolo XX a opera di ideologi e dirigenti politici e ha visto le sue manifestazioni più tipiche, fra di loro profondamente diverse, nella politica anti-ebraica, della Germania nazista, culminata nello sterminio dei campi di eliminazione, e, in termini molto più ridotti, dell’Italia fascista, nella discriminazione razziale nei confronti dei negri negli Stati Uniti e nella politica di segregazione del Sudafrica; il termine risale però solo agli anni Trenta del secolo XX e ha ora una forte ed esplicita connotazione negativa di condanna politico-ideologica e di delegittimazione scientifico-culturale)." Anche il ‘Dizionario Etimologico della Lingua Italiana’ (Cortelazzo-Zolli) fa risalire ‘razzismo’ a quegli anni (1932, B. Croce), mentre il più recente ‘Grande Dizionario Italiano dell’Uso’ (De Mauro) lo retrodata al 1905. Secondo lo ‘Shorter Oxford Dictionary’ (riduzione in due volumi dell’OED), l’inglese ‘racism’ rimonta a "M20", cioè tra il 1930 e il 1969, e significa: "(Belief in, adherence to, or advocacy of) the theory that all members of each race possess characteristics, abilities, qualities, etc., specific to that race, esp. distinguishing it as inferior or superior to another race or races; prejudice, discrimination, or antagonism based on this." A mio modesto parere, dal distinguere all’esprimere un giudizio di valore, il passo è, purtroppo, molto breve.

Autore : Marco1971 - Email : olgs_30@hotmail.com
Inviato il : 18/09/2003 alle 11.32.25


Gli altri messaggi

Razzismo/razzista? - Marco1971 - (18/09/2003 11.32.25)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada