Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

tracciabilità

Creato il: 17/09/2003 alle 13.44.12

Messaggio

tracciabilità
La parola, ovvio ricalco dell'(anglo-)americano 'traceability', è usata molto ampiamente da almeno una quindicina d'anni non solo con riferimento all'uso dei codici a barre, ma in senso piú vasto per indicare la possibilità di ricostruire facilmente e soprattutto univocamente le vicende d'un oggetto o di un software, anche (vorrei dire ancora: soprattutto) da chi non abbia avuta parte in esse fin dall'inizio. Il concetto è tipicamente anglosassone, in quanto l'uso della memoria individuale come strumento di gestione è del tutto estraneo, per non dire antitetico, a quella cultura industriale. Con gusto molto classicheggiante, in modo meno specifico ed escludendo espressioni perifrastiche soggette a elevata "mortalità infantile", si sarebbe potuto rendere il concetto in italiano con 'fortuna' o forse, meno ricercatamente, con 'rintracciabilità', parola di pronunzia molto piú laboriosa e comunque piú lunga. Non ravviserei un caso analogo nella facile guerra d'attacco condotta dall'orribile "validazione" nei confronti di 'convalida' (altra "categoria" produttiva tipicamente americana, della quale la tracciabilità è ingrediente essenziale): il neologismo 'tracciabilità' è assai poco distante da altre parole italiane e anche per questo s'e ormai imposto a tal punto nell'attività industriale che io, piú che censurarlo, considererei incompleto o distratto quel vocabolario "aggiornato" che non lo registrasse.

Autore : Vittorio - Email : Vittorio.Mascherpa@rcm.inet.it
Inviato il : 17/09/2003 alle 13.44.12


Gli altri messaggi

tracciabilità - Vittorio - (17/09/2003 13.44.12)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada