Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

chi: raddoppiamento fonosintattico?

Creato il: 13/09/2003 alle 22.09.04

Messaggio

chi: raddoppiamento fonosintattico?
Da grammatiche e dizionari mi risulta che si abbia il raddoppiamento fonosintattico se a "chi" segue una consonante: bisognerebbe quindi pronunciare "chiccérchi", "chivvuòle", eccetera. Mi sembra tuttavia che il raddoppiamento fonosintattico dopo "chi", a differenza di _tutti_ gli altri raddoppiamenti fonosintattici prescritti dalle grammatiche, non corrisponda alla pronuncia toscana. Si tratta dunque di uno di quegli aspetti in cui il toscano contemporaneo si è allontanato dalla lingua nazionale? La grafia di "chissà" mi fa pensare che sia così. (Mi rendo conto, peraltro, che parlare di pronuncia toscana in generale possa essere fuorviante. Esistono zone della Toscana in cui il raddoppiamento fonosintattico in questione sia praticato?) Grazie. Emanuele

Autore : Emanuele - Email : e83@DONTSPAMMEfreemail.it
Inviato il : 13/09/2003 alle 22.09.04


Gli altri messaggi

chi: raddoppiamento fonosintattico? - Emanuele - (13/09/2003 22.09.04)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada