Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Assistè o assistette?

Creato il: 10/09/2003 alle 13.03.50

Messaggio

Assistè o assistette?
'Assistè' (con l'accento grave) non è grafia conforme alla norma UNI 6015, "Uso del segnaccento obbligatorio in italiano", pubblicata nel 1967 e da allora immutata. Lo è invece 'assisté' (accento acuto): la scelta tra questa forma "breve" e 'assistette' è soltanto questione di gusto e di contesto. Aggiungo che, secondo la norma citata, oggi d'uso generale, l'unica forma "breve" di passato remoto, terza persona (singolare), con l'accento grave a indicare 'e' tonica aperta (o, se piú piace, "semiaperta") è 'diè', per 'diede'; mentre l'unico scostamento da essa che occorra con una certa frequenza è l'uso dell'accento acuto sulle 'i' e sulle 'u' in fine di parola ossìtona, vocali essenzialmente chiuse che in italiano si pronunziano comunque in un solo modo.

Autore : Vittorio - Email : Vittorio.Mascherpa@rcm.inet.it
Inviato il : 10/09/2003 alle 13.03.50


Gli altri messaggi

Assistè o assistette? - Vittorio - (10/09/2003 13.03.50)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada