Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Tizio, Caio e Sempronio

Creato il: 08/09/2003 alle 13.09.29

Messaggio

Tizio, Caio e Sempronio
"Tre persone ipotetiche, prese da prima nell'esemplificazione giuridica, poi comunemente. Come mai Tizio, Caio e Sempronio si siano ritrovati a formare un così famoso terzetto non è cosa molto chiara, anche se il sodalizio ormai è consolidato da secoli. 'Pare - scrive il Fumagalli - secondo il Gaudenzi (Bull. Ist. Storico Ital., n.19, pag. 39) che questi tre nomi si trovino per la prima volta riuniti, come designazioni schematiche nei formulari di persone non determinate, nelle opere d'Irnerio, famoso giureconsulto dello Studio di Bologna. Il nome di Sempronio era già usato a tale scopo nell'antichità classica e specialmente nel 'Digesto'; Caio (Gaius), nome d'un giureconsulto famoso, doveva facilmente venire alla memoria; ma Tizio è proprio tirato fuori da lui. In ogni modo è Irnerio il primo a fare uso dell'unione classica: Titius, Gaius et Sempronius che da lui si è trapiantato nella letteratura dei glossatori, e poi nell'uso moderno. Aggiungerò che nelle esemplificazioni oggi usate nei manuali e nei trattati di diritto compare, come lei ha saputo, un'altra figura, il cui nome, a quanto mi risulta, è Mevio: siamo già al quartetto. E pensare che Sempronio aveva cominciato da solo almeno dai tempi di Giustiniano!'" (Carlo Lapucci, Il dizionario dei modi di dire della lingua italiana, Milano, Garzanti, 1993, pp. 307-308.) Grazie del quesito, che mi ha permesso di scoprire cose che non sapevo.

Autore : Marco1971 - Email : olgs_30@hotmail.com
Inviato il : 08/09/2003 alle 13.09.29


Gli altri messaggi

Tizio, Caio e Sempronio - Marco1971 - (08/09/2003 13.09.29)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada