Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attivitā
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Criterio

Creato il: 03/01/2003 alle 20.14.38

Messaggio

Criterio
Trascorrendo i vostri interventi su questo forum, mi sono avveduto e compiaciuto delle numerose correzioni, annotazioni, spiegazioni ma secondo quale criterio? Ho notato richiami a vocabolari o grammatiche, a forme dunque convenzionali, dopo la presunta recisione del latino volgare col convenzionale della lingua dei dotti, il latino. Su cosa sono fondate le correzioni? Su uno sviluppo logico o etimologico oltre che letterario? Anche in tale ipotesi mi chiedo come si possano correggere particole grammaticali e usare termini quale scorgere e anche accorgere, quale avvertire o avvisare o informare per fare consapevole, quale considerare per esaminare, appuntamento per incontro, decidere per stabilire, attendere per aspettare, specifico per particolare, occorrere per essere necessario, preciso per esatto, etc...Omettendo quelle locuzioni da cui bisognerebbe riguardarsi solo per il loro abuso. Qual č dunque il criterio? Si accolgono gli sviluppi della tradizione anche quelli illogici o ingiustificati? Si bada all'incisivitā, alla convenzione, alla propria sensibilitā?

Autore : Uno studioso - Email : nicolajluc@tiscalinet.it
Inviato il : 03/01/2003 alle 20.14.38


Gli altri messaggi

Criterio - Uno studio - (03/01/2003 20.14.38)
R: Criterio - Vittorio - (07/01/2003 13.31.13)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada