Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Citofono / Citofonare

Creato il: 02/01/2003 alle 09.29.38

Messaggio

Citofono / Citofonare
Vediamo un poco... provo a tornare su codesto argomento perché mi sembra di scontrarmi contro una realtà tecnica ancor prima che linguistica. I citofoni suonano. Come può sostenere il contrario? Scusi, ma il suo telefono non suona? Non è di suo uso la frase - a puro titolo d'esempio - «mi è parso di sentire sonare il telefono»? Quale dunque la differenza, una volta affermato che il citofono non è che un telefono in collegamento diretto e non commutato (come direbbero i tecnici)? Ambedue gli apparecchi difatti dispongono di una soneria che è appunto quel dispositivo che serve per annunziare la chiamata di chi voglia comunicare con voi tanto nell'uno quanto nell'altro caso. Aggiungerò al fine di concentrare la sua attenzione su tale particolare, che per tutti questi strumenti di comunicazione (il telefono, il citofono e financo il telefono cellulare) sovente non ci avvaliamo della loro capacità di comunicazione ed usiamo la sola soneria per darci una conferma secondo codici pattuiti: «fammi uno squillo (al telefono, al citofono o al portatile) ed io scendo»... niente di nuovo, credo. Questo indipendentemente che il citofono sia adibito alla comunicazione all'interno di un'abitazione (e l'ànno chiamato "interfòno"!) piuttosto che coll'esterno, come tutti noi conosciamo. Su ciò che Lei vuol sostenere, ovvero che se "telefonare" vuol dire "comunicare col telefono" anche "citofonare" dovrebbe significare il medesimo, io sostengo che mentre pel telefono abbiamo distinto tra telefonata (o conversazione) e squillo (o semplice sonata) perché questo mezzo si presta per conversazioni comode e di lunga durata, non altrettanto è avvenuto per il citofono nel quale tanto lo squillo quanto la breve (eventuale) comunicazione che vi segue, sono mentalmente riunite nell'unica azione dell'avviso. Ecco perché diciamo: «fammi uno squillo (al telefono)» ma invece «citofonami (semplicemente)». A rinforzo di ciò "telefonata" significa "conversazione telefonica" e mai il semplice squillo non seguito da comunicazione, mentre "citofonata" è "avviso (che può essere il solo squillo ovvero lo squillo seguito da una breve comunicazione) dato mediante citofono". Passo e chiudo.

Autore : Basilio Puoti - Email : triac24@hotmail.com
Inviato il : 02/01/2003 alle 09.29.38


Gli altri messaggi

Citofono / Citofonare - Goyassel - (25/12/2002 18.54.03)
R: Citofono / Citofonare - Basilio Pu - (26/12/2002 10.12.44)
R:R: Palazzo - avemundi - (26/12/2002 23.47.34)
R:R:R: Palazzo - Basilio Pu - (28/12/2002 00.00.55)
R:R:R:R: Palazzo - avemundi - (02/01/2003 09.25.34)
R:R:R:R:R: Palazzo - Vittorio - (07/01/2003 13.22.54)
R:R:R:R:R:R: Palazzo - avemundi - (07/01/2003 19.43.43)
R:R:R:R:R:R:R: Palazzo - Vittorio - (08/01/2003 13.43.39)
R:R:R:R:R:R:R:R: Condominio e zio Agamennone - avemundi - (08/01/2003 23.32.51)
R:R:R:R:R:R: Palazzo - formichier - (08/01/2003 13.40.08)
R:R: Citofono / Citofonare - Goyassel L - (28/12/2002 00.03.47)
R:R:R: Citofono / Citofonare - Basilio Pu - (02/01/2003 09.29.38)
R:R:R:R: Citofono / Citofonare - skalzo - (09/01/2003 21.05.24)
R:R:R:R:R: Citofono / Citofonare - Basilio Pu - (11/01/2003 23.27.13)
R:R:R:R:R:R: Errore! - Basilio Pu - (13/01/2003 00.20.57)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada