Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

L'uso del congiuntivo (mi rendo conto)

Creato il: 19/12/2002 alle 15.47.58

Messaggio

L'uso del congiuntivo (mi rendo conto)
"Mi resi conto che la salita fosse dura"... non mi sembra tuttavia corretto. Mi resi conto (di) quanto la salita fosse dura: il quanto qui giustifica il congiuntivo. In queste frasi, difatti, mi sembra che il "che" correlativo richieda il modo indicativo espresso nel "mi rendo/mi resi conto". Del resto, "rendersi conto" è una locuzione verbale che significa "comprendere", "realizzare": mi resi conto che... cioè: compresi, realizzai che la salita era dura, non "che fosse dura". Il dubbio, in frasi come "mi rendo conto che..." si rende con la voce, ma non con l'uso del congiuntivo, la qual cosa mi sembra una forzatura grammaticale bella e buona, se non altro per via di quel "che", da sostituire, per poter usare il congiuntivo, con un "quanto" cambiando però la fisionomia grammaticale della frase.

Autore : Basilio Puoti - Email : triac24@hotmail.com
Inviato il : 19/12/2002 alle 15.47.58


Gli altri messaggi

L'uso del congiuntivo - Ianta - (16/12/2002 09.46.52)
R: L'uso del congiuntivo - avemundi - (16/12/2002 13.13.13)
R:R: L'uso del congiuntivo (mi rendo con - Basilio Pu - (19/12/2002 15.47.58)
R:R:R: L'uso del congiuntivo (mi rendo con - avemundi - (23/12/2002 09.28.37)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada