Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attivitą
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Pilotare la lingua?

Creato il: 08/10/2002 alle 10.00.52

Messaggio

Pilotare la lingua?
Leggendo i molti interventi in questo spazio di discussione ci si accorge che da piu' parti si chiede a gran voce un intervento "delle istituzioni" a favore della tutela dell'italiano, e si cita come esempio l'Academie Francaise (ometto volutamente gli accenti) come modello. Ora, mi chiedo io, da profana: come sarebbe accettato un tale "colpo di mano" dai parlanti? All'improvviso, la Crusca o la Dante Alighieri si svegliano una mattina, e decidono di iniziare una crociata contro i neologismi, contro l'abuso di termini stranieri. Cosa succederebbe? Io dubito che l'iniziativa avrebbe successo; ritengo anzi che la maggior parte delle persone considererebbe l'ente promotore dell'iniziativa come un gruppo di simpatici intellettuali eccentrici che pensano di poter "cambiare" la lingua. Io sono convinta che la lingua vada in una direzione ingovernabile, e che un intervento normativo difficilmente possa avere successo. Si cita il caso dei francesi, ma da fonti francofone so che, si', fra di loro usano il termine tradotto, tipo 'souris' "topo--> mouse del computer" ma se vanno a un convegno internazionale, sanno anche pertinentemente usare il termine internazionalmente conosciuto, cioe' 'mouse'. allora, forse, il problema sta, in Italia, in una scarsa mobilita' dei parlanti nello spazio linguistico. La vera ricchezza, infatti, non dovrebbe stare nel saper scegliere il registro linguistico giusto per ogni occasione? Il vero problema e' che i forestierismi o le nuove coniazioni vengono usate indifferentemente in ogni ambito, sia quando necessario che quando non necessario. Invece di pensare, allora, a 'epurare' la lingua, oppure a stilare liste nere di forestierismi, sarebbe bello insegnare alle persone che si puo' dire 'trendy', ma anche 'di tendenza', 'fashion' ma anche 'moda', 'show' ma anche 'spettacolo' ecc. ecc. Del resto, sono decenni che le teorie dell'apprendimento linguistico 'predicano' che l'acquisizione linguistica va compiuta per ampliamento delle capacita' linguistiche preesistenti, non per sostituzione. Che ne pensate?

Autore : Infarinata - Email : infarinata@libero.it
Inviato il : 08/10/2002 alle 10.00.52


Gli altri messaggi

Pilotare la lingua? - Infarinata - (08/10/2002 10.00.52)
R: Pilotare la lingua? - franco - (08/10/2002 15.40.35)
R: Pilotare la lingua? - Vittorio - (09/10/2002 09.47.19)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada