Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

parole straniere, accento

Creato il: 01/08/2003 alle 12.19.54

Messaggio

parole straniere, accento
Condivido pienamente la Sua raccomandazione: chi usa la voce professionalmente s'informi sulla fonetica delle piú comuni lingue estere. Anch'io, come Lei e certamente molte altre persone «di media cultura», mi sono dedicato con grande diletto a leggere «le prime tre pagine» di grammatiche di diverse lingue straniere; sarei però estremamente cauto nell'affermare che in questo modo «si può conoscere la pronunzia d'una decina di lingue». Quel che a mio parere si riesce a conoscere con un poco d'impegno e attenzione è, invece e soltanto, il valore fonetico standard dei simboli alfabetici e d'alcuni loro nessi nelle diverse lingue. Con questo strumento, comunque piú efficace se aiutato da qualche ascolto diretto, si può persino arrivare a rendere molte parole straniere riscrivibili in modo corretto da altre persone, della stessa lingua di chi parla, che abbiano lo stesso 'minimum' di conoscenze fonetiche. Sottolineo: della stessa lingua di chi parla; infatti credo sia capitato a tutti d'aver pronunziato piú volte, in modo che si presumeva corretto, chiaro e spiccato non solo frasi, ma anche singole parole straniere, e di vedere, come unico risultato, un imbarazzato punto interrogativo dipingersi sul volto dell' interlocutore, madre-lingua o di lingua diversa dalla propria. E di restare poi a bocca aperta dopo che questi, avendo avuto l'illuminazione buona, ripeté quel che si era tentato di comunicargli. Nello stesso senso ho criticato, giorni fa, quell'annunciatore di Radio Tre che aveva pronunziato il bel «Valtròite»: chi conoscesse un poco di tedesco, ma non sapesse nulla di Wagner, sarebbe stato indotto a pensare il nome come 'Walträute' o 'Waltreute' e non sarebbe potuto essere sfiorato dal sospetto che si stesse parlando della prudente e simpatica Waltraute. Pochi istanti dopo, quando l'annunciatrice della radio tedesca ripeté i nomi dei personaggi e degl'intrepreti, chi era alla radio poté sentire quanto suonassero diversi anche quelli che il nostro annunciatore non aveva pronunziato in modo teoricamente difforme dalle istruzioni contenute nelle «prime tre pagine» d'una grammatica tedesca. Tutt'altra cosa è infatti saper praticare la pronunzia d'una lingua (basta pensare all'accentazione, alla mutevolissima qualità delle vocali e, soprattutto alla fonosintassi, che per di piú di solito non rientra nel "codice genetico" degl'italofoni settentrionali, come Lei e me). Però, ripeto, condivido il Suo invito a documentarsi, e anche quello che mi sembra implicito nelle Sue prime righe, di non pronunziare le lingue ignote come se fossero tutte scritte come l'inglese, e orribilmente ridurre, ma non solo, le 'w', che in quasi tutte le lingue del mondo valgono la nostra 'v', al suono che hanno -o meglio, che si suppone abbiano- in inglese. Con viva simpatia.

Autore : Vittorio - Email : Vittorio.Mascherpa@rcm.inet.it
Inviato il : 01/08/2003 alle 12.19.54


Gli altri messaggi

parole straniere, accento - artigiano - (28/07/2003 22.17.24)
R: parole straniere, accento - Marco1971 - (29/07/2003 11.40.12)
R:R: parole straniere, accento - Vittorio - (29/07/2003 17.41.09)
R:R:R: Pronuncia inglese di 'Internet' - Marco1971 - (30/07/2003 10.49.58)
R:R:R:R: Pronuncia inglese di 'Internet' - Vittorio - (31/07/2003 19.42.14)
R: l'accento, ma non solo - Vittorio - (29/07/2003 13.02.31)
R:R: l'accento, ma non solo - anonimo - (31/07/2003 13.22.35)
R:R:R: l'accento, ma non solo - Marco1971 - (31/07/2003 23.32.06)
R:R:R: l'accento, ma non solo - Vittorio - (31/07/2003 23.43.37)
R: parole straniere, accento - flavio - (29/07/2003 18.06.02)
R: parole straniere, accento - Ergo - (31/07/2003 12.36.09)
R:R: parole straniere, accento - artigiano - (31/07/2003 23.36.08)
R:R:R: parole straniere, accento - Vittorio - (01/08/2003 12.19.54)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada