Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Pronomi alla terza persona

Creato il: 16/07/2003 alle 11.24.41

Messaggio

Pronomi alla terza persona
Trascrivo dalla 'Grammatica italiana' di Luca Serianni (VII, §16): "In riferimento a persona, la coppia 'egli/ella', a lungo caldeggiata dalla tradizione grammaticale, è in forte declino rispetto a 'lui/lei', che tendono ad essere pronomi normali 'in ogni tipo di parlato, anche formale, e nelle scritture che rispecchiano atti comunicativi reali' (Sabatini 1985:159; cfr. anche Serianni 1986a:61). È stato osservato (Durante 1970:187) che 'egli' e 'lui' non sono semplici doppioni. Infatti 'egli' (con 'ella, essa, essi, esse') serve a 'richiamare il nome di una persona già citato in precedenza e comunque ricavabile dal contesto' (è quindi un pronome anaforico), mentre 'lui' (con 'lei, loro') si avvicina piuttosto al valore di 'quello' ('quella, quelli, quelle'), in quanto 'non surroga soltanto il nome, ma richiama, allude concretamente alla persona' (ha cioè valore deittico). Tuttavia, 'egli' è piuttosto raro anche in quelle scritture (come gli articoli di giornale) in cui il protagonista dell'azione narrata viene citato più volte nel corso del testo (Durante 1970:184). Si preferisce semmai ricorrere a sinonimi o a perifrasi (ad esempio, in un articolo su Giovanni Paolo II, per evitare troppe ripetizioni, questi verrà menzionato di volta in volta come 'il papa', 'il pontefice', 'Wojtyla', piuttosto che indicato attraverso 'egli'; non ci sarebbe nessuna resistenza, invece, ad usare le forme oblique: 'gli sono stati presentati', 'nella messa da lui celebrata', ecc.). [...] Una forte spinta all'accettazione di 'lui, lei' come pronomi soggetto di 3a persona è venuta dall'esempio del Manzoni, che nell'edizione definitiva dei 'Promessi Sposi' abbandonò gran parte degli 'egli, ella' usati in precedenza o con la semplice soppressione - secondando così la tendenza moderna ad un parco uso dei pronomi soggetto - o sostituendoli appunto con le forme già esistenti per l'obliquo (Serianni 1986b:39-41)."

Autore : Marco1971 - Email : olgs_30@hotmail.com
Inviato il : 16/07/2003 alle 11.24.41


Gli altri messaggi

Pronomi alla terza persona - flavio - (14/07/2003 11.56.00)
R: Pronomi alla terza persona - Vittorio - (15/07/2003 13.34.38)
R: Pronomi alla terza persona - Marco1971 - (16/07/2003 11.24.41)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada