Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Zolle o trote

Creato il: 20/03/2003 alle 13.29.56

Messaggio

Zolle o trote
Una volta preso in mano il 'Dizionario di Toponomastica' per la spinosa questione "Secchia/secchia", è stato ovvio guardare anche il lemma "Polcevera" (siglato Giulia Petracco Sicardi). Né m'aveva ingannato il mio compagno di scuola (ora autorevole indeuropeista e da sempre grande appassionato di pesca alpina), né io ricordavo del tutto male. L'idronimo "Porcobera", che ieri avevo segnato come congetturale, è invece attestato in una sentenza arbitrale romana, ovviamente anteriore all'età longobarda. Per questo nome sono state avanzate sia un'ipotesi "celtica" con il richiamo al nome d'un pesce (*pork potrebbe essere legato all'irlandese 'orc', salmone, e indicare quindi una varietà di trote) sia quella "latina" impostata su 'porca', ossia "zolla". Plinio il vecchio, 'Naturalis historia', III,(7),48 dell'edizione curata da Gian Biagio Conte, Torino, 1982, ricorda il «flumen Porcifera», ma non aggiunge alcun elemento descrittivo al fulmineo elenco di toponimi tra l'attuale Ventimiglia e l'attuale Sestri Levante. Nelle note a questo passo non ho poi trovato alcuna spiegazione relativa al «fluvius Fertor», nominato subito dopo, tra Genova e l'attuale Portofino. Il 'Dizionario di Toponomastica' non consente d'attribuire quest'altro idronimo all'attuale Bisagno (come sembrerebbe logico guardando l'oroidrografia dei luoghi) ma nemmeno lo esclude esplicitamente: l'unica alternativa possibile mi sembrerebbe il torrente Recco, corso d'acqua comunque molto minore e anch'esso denominato in modo assai differente in età latina; pensare all'esile Boate (peraltro ricordato dal Guicciardini) o alla piú consistente Entella implicherebbe anche di supporre un'irregolarità nell'ordine dell'elenco pliniano o una corruzione del testo. Qualcuno, non importa se anonimo, è in grado d'assegnare un nome moderno (e magari un significato) a questo «fluvius Fertor» di Plinio? Inoltre, tornando al Polcevera, mi permetto di chiedere a qualche linguista di spiegare se e perché l'eventuale "*pork" di 'Porcobera' e di 'Porcifera' non potrebbe essere riferito al greco/latino "perca".

Autore : Vittorio - Email : Vittorio.Mascherpa@rcm.inet.it
Inviato il : 20/03/2003 alle 13.29.56


Gli altri messaggi

Genere dei fiumi - Max - (17/03/2003 10.18.08)
R: Genere dei fiumi - Gloria - (17/03/2003 14.34.21)
R:R: Genere dei fiumi - Marco1971 - (18/03/2003 10.26.54)
R: Genere dei fiumi - Vittorio - (18/03/2003 10.11.50)
R:R: Genere dei fiumi - avemundi - (19/03/2003 12.36.30)
R:R:R: Polcevera - Vittorio - (19/03/2003 13.28.58)
R:R:R: Zolle o trote - Vittorio - (20/03/2003 13.29.56)
R:R:R:R: Zolle o trote - avemundi - (21/03/2003 12.30.59)
R:R: Genere dei fiumi - anonimo - (19/03/2003 13.13.42)
R:R:R: Genere dei fiumi - Vittorio - (19/03/2003 19.03.11)
R:R:R:R: Genere dei fiumi - anonimo - (19/03/2003 22.30.44)
R:R:R: Secchia - Marco1971 - (19/03/2003 19.15.05)
R:R: Genere dei fiumi - academo - (19/03/2003 19.12.38)
R:R:R: Genere dei fiumi - Vittorio - (20/03/2003 13.25.37)
R:R:R:R: Genere dei fiumi - anonimo - (21/03/2003 11.12.28)
R:R:R:R:R: Alternative di metodo - anonimo - (21/03/2003 16.32.37)
R:R:R:R:R:R: Alternative di metodo - anonimo - (21/03/2003 22.28.13)
R:R:R:R:R:R:R: Di che cosa state parlando? - glagolante - (25/03/2003 10.46.07)
R:R:R:R:R:R:R:R: Di che cosa state parlando? - anonimo - (29/03/2003 22.59.39)
R:R:R:R:R:R:R:R:R: Stare ai fatti - Vittorio - (01/04/2003 12.55.06)
R:R:R:R:R:R:R:R:R:R: Stare ai fatti - anonimo - (03/04/2003 12.24.53)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada