Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Leggi ortografiche

Creato il: 02/03/2003 alle 15.13.38

Messaggio

Leggi ortografiche
non sono in grado di replicare a tutti gli argomenti da Lei esposti e mi limiterò a rispondere a qualche punto. 1) L'esattezza della grafia trova origine nel fatto che la scrittura possa essere ponderata, riveduta e corretta; non così la pronunzia. La grafia originale per i forestierismi è sempre consigliabile, almeno fino a quando possiamo usare il nostro alfabeto (con eventuali caratteri aggiuntivi). Ogni italianizzazione comporterebbe una banalizzazione della pronuncia, perché generalmente i suoni di una lingua non sono gli stessi suoni di un'altra (si consideri la "t" degl'Inglesi). Molto affascinante è il capitolo della traslitterazione. La traslitterazione dell'alfabeto cirillico è diversa per inglesi, tedeschi e francesi (ignoro che cosa facciano gli Spagnoli), gl'Italiani generalmente traslitterano seguendo la grafia delle lingue slave scritte con il nostro alfabeto e senz'altro è questa la grafia meno equivoca e più precisa. L'esattezza della grafia è presupposto per una pronuncia soddisfacente: nel caso di "Spagetti" c'è il rischio della pronunzia di "Sp" come in "Spiegel". Tale rischio è a mio parere mitigato se io ricordo con un'acca che la parola è forestiera. 2) La dieresi è in italiano il fenomeno di pronunzia di un dittongo come se fosse uno iato. Questo fenomeno non ha nulla in comune con la Umlaut tedesca se non "i due puntini" sulla vocale. Per questa ragione non mi sembra che dieresi sia il termine esatto per "i due puntini" tedeschi (o magiari o slovacchi o russi...). Lei che senz'altro conosce il tedesco meglio di me potrà dirmi se i Tedeschi si riferiscono a questo fenomeno con "dieresi" (in greco "diairesis" significa "divisione"). 3) Il ricorso ad una legge per regolare l'ortografia risente a mio avviso di questo equivoco: il modello ortografico anziché essere autorevole diviene autoritario.

Autore : avemundi - Email : a.mondello@jetop.com
Inviato il : 02/03/2003 alle 15.13.38


Gli altri messaggi

dite la vostra.. - tota - (19/02/2003 10.14.53)
R: dite la vostra.. - nicola - (19/02/2003 12.28.49)
R:R: dite la vostra.. - academo - (23/02/2003 00.29.15)
R:R: Real Academia - avemundi - (23/02/2003 22.05.26)
R:R:R: Ortografia tedesca - Vittorio - (25/02/2003 13.16.47)
R:R:R:R: Ortografia tedesca - avemundi - (27/02/2003 09.42.02)
R:R:R:R:R: Leggi ortografiche - Vittorio - (27/02/2003 19.14.30)
R:R:R:R:R:R: Leggi ortografiche - avemundi - (02/03/2003 15.13.38)
R:R:R:R:R:R:R: dieresi e Umlaut - Vittorio - (05/03/2003 15.52.02)
R: dite la vostra.. - Vittorio - (23/02/2003 00.51.41)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada