Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

fare e disfare

Creato il: 24/02/2003 alle 19.36.18

Messaggio

fare e disfare
A rigor di grammatica il verbo disfare, come tutti - e dico tutti - i composti di "fare", segue (o dovrebbe seguire) la coniugazione irregolare di questo verbo. Quindi, se nel presente indicativo il verbo fare si coniuga, come ognun sa, "io faccio (fo)", "tu fai", "egli fa"... cosí pure avremo "io disfaccio (disfò)", "tu disfai", "egli disfà", e nel futuro "io disfarò", "tu disfarai" etc. e così via lungo tutti i tempi e tutti i modi. Vale a dire che "disfare" non segue la coniugazione di un qualsiasi verbo regolare quale "amare", sebbene nel parlato familiare e dïalettali le forme coniugate "regolarmente" sieno molto diffuse. Questa norma, come dicevo, dovrebbe valere (il condizionale, come si suol dire, è d'obbligo) anche per il verbo sod(d)isfare (satis + facere), anche se forme come "soddisfiamo", "soddísfano", "soddisfi"(cong.), "soddisferà" o "soddisfando" sono purtroppo molto comuni, quasi piú comuni delle forme corrette "soddisfacciamo", "soddisfanno", "soddisfaccia", "soddisfarà" e "soddisfacendo". Spero di esserLe stato utile.

Autore : Basilio Puoti - Email : triac24@hotmail.com
Inviato il : 24/02/2003 alle 19.36.18


Gli altri messaggi

fare e disfare - margherita - (23/02/2003 22.16.40)
R: fare e disfare - avemundi - (24/02/2003 19.33.21)
R: fare e disfare - Basilio Pu - (24/02/2003 19.36.18)
R:R: fare e disfare - margherita - (25/02/2003 12.57.45)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada