Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

«monolingue» e «monolingua»

Creato il: 11/10/2004 alle 23.44.09

Messaggio

«monolingue» e «monolingua»
Non ero coinvolto nella discussione cui lei si riferisce, ma vorrei precisare alcune cose riguardo alle parole monolingue e monolingua: la seconda non è una variante della prima (che è aggettivo), bensí un sostantivo di basso uso e di tono ironico significante «lingua o stile che si presume unico e unitario , come l’italiano aulico» (GRADIT), usato per la prima volta da C. E. Gadda nel 1959 in “Il tempo e le opere”:

«Nella purezza e nella lindura faraonizzata di codesta presunta monolingua e però monostoria d’Italia riposino, riposino in pace i vocaboli d’un lessico eterno, immutabile; sempre eguale a se stesso, pulitissimo, decorosissimo.»

«Dizionario monolingue» è, per ora, l’unica forma corretta — e l’unica registrata dai nostri lessici —, non potendosi dire «*dizionario monolinguo». Che se ne possano trovare “attestazioni” in rete, non significa, mi sembra, che sia un uso raccomandabile: come ben sa, si trovano infatti aberrazioni linguistiche nella stragrande maggioranza dei siti…

Per quanto riguarda l’«s» intervocalica, non ho rinvenuto alcun errore nella sua risposta; tuttavia, in un’altra sua risposta (“Consonanti”, se non erro), lei dà come esempio di «s» sonora la parola
asino; la scelta è forse poco felice — e avrebbe potuto optare per caso, uso, esame, ecc. —, poiché in pronuncia tradizionale (quella che i dizionari continuano a riportare), l’«s» di asino è sorda. Aggiungo, a complemento della sua lista (fuso, presento, reso, tesi), altre coppie minime (la prima parola ha la sorda, la seconda la sonora, spesso col cambiamento del timbro della vocale accentata):

ascésa (da «ascendere») — ascèsi («astensione dai piaceri»)
casino (diminutivo di «casa») — casino (diminutivo di «caso»)
chièse (voce di «chiedere») — chièse (plurale di «chiesa»)
còsa (oggetto) — Còsa (toponimo)
cosétta (da «cosa») — Cosétta (nome di persona)
còsi (da «coso») — Còsi (cognome)
mési (plurale di «mese») — mèsi (da «mèse» “corda mediana” o «mèso» “pliche peritoneali”)
rósa (voce di «rodere») — ròsa (fiore)
taso («deposito di feccia») — Taso (toponimo)
tésero (voce di «tendere») — Tésero (toponimo)
tubercolósi (plurale di «tubercoloso») — tubercolòsi (malattia)

Naturalmente, alcune di queste parole sono poco frequenti… Cordialmente.


Autore : Marco1971 - Email : olgs_30@hotmail.com
Inviato il : 11/10/2004 alle 23.44.09


Gli altri messaggi

Scuola Palazzo Malvisi - Gianni_Gar - (09/10/2004 13.02.47)
R: non vedo dove stia l’errore - anonimo - (09/10/2004 22.30.52)
R:R: Una tiratina d'orecchie ;-) - Marco1971 - (11/10/2004 12.46.27)
R:R:R: Una tiratina d'orecchie ;-) - anonimo - (12/10/2004 17.21.18)
R:R:R: Una tiratina d'orecchie ;-) - anonimo - (12/10/2004 18.28.40)
R: non vedo dove stia l’errore - anonimo - (09/10/2004 22.25.51)
R: Scuola Palazzo Malvisi - Mark - (11/10/2004 23.14.14)
R:R: Scuola Palazzo Malvisi - Gianni Gar - (17/10/2004 18.11.32)
R:R:R: Scuola Palazzo Malvisi - Mark - (19/10/2004 23.01.09)
R: «monolingue» e «monolingua» - Marco1971 - (11/10/2004 23.44.09)
R: Insegnare l'italiano? - primastreg - (14/10/2004 18.57.06)
R:R: Insegnare l'italiano? - Gianni Gar - (17/10/2004 18.42.37)
R: Scuola Palazzo Malvisi - avemundi - (16/10/2004 15.47.51)
R: Scuola Palazzo Malvisi - Mark - (16/10/2004 21.13.07)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada