Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Riguardo agli adattamenti

Creato il: 20/06/2004 alle 16.26.27

Messaggio

Riguardo agli adattamenti
Caro Secondamedia, hai ragione: quando non si conosce la pronuncia di un forestierismo, bisognerebbe leggerlo come si scrive. Ma se tu accetti questa opzione, non si capisce per quale motivo ti risultino 'abominevoli' gli adattamenti grafici - fatti anche da altre lingue! Di fronte a persone che leggono la parola 'Limes' (nome - preso dal LATINO! - di una rivista italiana) dicendo "laims", io credo già di averti fatto capire per quale 'strano' motivo io sia così favorevole ai suddetti adattamenti. Per tuo sommo orrore, voglio ricordarti il francese "menu" (in cui è presente il suono /y/) che è stato adattato in "menù", proprio perché la pronuncia italiana di tutti i giorni non contempla quella U chiusissima del francese. Quanto alla /x/ tedesca, voglio ricordarti che "crac" deriva dal tedesco "krach", passato all'inglese "crack" e da lì alla nostra lingua. Sia nel primo che nel secondo caso, il suono della U francese e del CH tedesco si sono persi nel passaggio dalle lingue originarie alla nostra, e quindi non c'era più nessun motivo contingente per lasciare 'inalterata' la grafia! Naturalmente, sia "menù" che "crac" vanno considerati non più termini 'tedeschi' o 'francesi', ma bensì termini 'italiani' derivati dal tedesco o dal francese. Quando faccio proposte come "Giahipur" e "sgiambé" per "Jahipur" e "jambé", è proprio perché - come sostieni tu - la "i lunga" in italiano avrebbe solo valore semiconsonantico, e quindi il nome "iod" risulta più corretto e azzeccato di altri. Che ne pensi, poi, del fatto che sul Vocabolario della lingua italiana 'Le Monnier' siano registrati da diversi anni "sciampo" (shampoo), "tassì" (taxi) e "relé" (relais)? A mio parere, gli 'adattamenti' sono la prova della duttilità della nostra lingua di fronte alle novità e ai cambiamenti della società moderna, e quindi credo (e spero) che si continui a crearne di nuovi.

Autore : Alessio - Email : alessiostr@yahoo.it
Inviato il : 20/06/2004 alle 16.26.27


Gli altri messaggi

La lettera J - Alessio - (12/06/2004 14.25.18)
R: La lettera J - secondamed - (16/06/2004 19.18.46)
R:R: La lettera J - ones - (17/06/2004 19.36.59)
R:R:R: La lettera J - Secondamed - (20/06/2004 14.49.07)
R:R: Riguardo agli adattamenti - Alessio - (20/06/2004 16.26.27)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada