Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Chi ha ragione?

Creato il: 05/05/2004 alle 12.27.52

Messaggio

Chi ha ragione?
Il verbo "sentire", come è già stato detto, è un verbo "copulativo". Esso può introdurre il solito "complemento predicativo" (in questo caso l'aggettivo "vicina") oppure, tale "complemento predicativo", può essere sostituito da un "avverbio" (in questo caso "vicino"): cfr: "Mi sento molto bene" e "Mi sento molto allegra/allegro" - nel primo caso abbiamo indiscutibilmente un "avverbio", nel secondo indiscutibilmente un "aggettivo": come può constare anche Lei, nessuno di questi due esempi presenta alcuna scorrettezza, né dubbi di sorta. Il problema con "vicino/vicina", a quanto pare, insorge a causa della loro somiglianza (ma non è questo il modo giusto [pare a me] di "fare" grammatica, soprattutto quando c'è di mezzo la sintassi - del resto ricordo che "vicino" può avere anche la funzione di "preposizione"). Insomma, questa sventurata somiglianza, sia chiaro, sotto il profilo sintattico, non rende l'avverbio "vicino" diverso da altri avverbi (...come "bene", "male", "meglio", "peggio" etc.), e non mi pare che il verbo "sentire" presenti delle "riserve" nei confronti di determinati avverbi (come appunto il nostro "vicino").

Sicché entrambe le forme sembrerebbero (sono) corrette. Per questioni di chiarezza (nel caso si voglia dare maggior peso al "genere" del soggetto) si potrebbe forse consigliare l'uso predicativo; ma non vedo proprio perché non accogliere anche quello avverbiale.


Autore : Ladim - Email : lanona@tiscali.it
Inviato il : 05/05/2004 alle 12.27.52


Gli altri messaggi

Chi ha ragione? - anonimo - (04/05/2004 14.38.35)
R: Chi ha ragione? - Ladim - (05/05/2004 12.27.52)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada