Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Gabrielli e il 'sia...sia'

Creato il: 05/04/2004 alle 13.11.26

Messaggio

Gabrielli e il 'sia...sia'
Il Gabrielli era molto attento a tutto (e il suo bellissimo e ricchissimo vocabolario – quello in due volumi, non il rifacimento monovolume – ne è la lampante dimostrazione). Sul «sia…sia» scrisse, nel suo Il museo degli errori (riporto solo la parte finale):

«Ma, ben sappiamo, spesso l’uso traligna, e qui anche ha tralignato. Già nel Tommaseo-Bellini si può leggere che “il
sia si ripete, ma può anche usarsi il sia la prima volta e la seconda il semplice o”. In dizionari piú recenti, anche nei migliori, si avverte che il secondo elemento della correlazione può essere introdotto anche da che. Cioè si può anche dire: “Sia lui o un altro, per me è lo stesso”, “Era indifferente sia al biasimo che alla lode”. Specialmente il che è oggi comunissimo anche presso i migliori scrittori. Ma va da sé che se un consiglio dovessi dare, raccomanderei di attenersi alla vecchia classica forma del sia…sia, ripetuto anche dieci volte.»

Insomma, accetta il
che senza però dargli la benedizione…

Autore : Marco1971 - Email : olgs_30@hotmail.com
Inviato il : 05/04/2004 alle 13.11.26


Gli altri messaggi

differenza tra - just me - (03/04/2004 22.45.45)
R: differenza tra - Marco1971 - (04/04/2004 16.12.07)
R: differenza tra - anonimo - (04/04/2004 16.22.56)
R: differenza tra - scout - (04/04/2004 19.33.48)
R:R: Gabrielli e il 'sia...sia' - Marco1971 - (05/04/2004 13.11.26)
R:R:R: Gabrielli e il 'sia...sia' - scout - (06/04/2004 13.29.30)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada