Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
Attività
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

Landolfi

Creato il: 31/03/2004 alle 11.49.51

Messaggio

Landolfi
Le ricordo che nell'Italiano ancora ottocentesco era d'uso il condizionale semplice per esprimere il futuro rispetto ad azione passata (un po' come avviene ancora nell'inglese; dunque: "pensava che verrebbe", partendo da un ipotetico: Pensava: "verrà"); solo recentemente si è passati (ma non saprei dirLe perché né esattamente quando sia avvenuta la "svolta") all'uso (non logico, apparentemente) del condizionale passato in luogo di un futuro semplice di partenza, appiattendo così la consecutio nel passato. Sicuramente Landolfi, finissimo scrittore, stilista, critico e traduttore, con un piede ancora nel secolo XIX, ha seguito la vecchia norma, che gli viene direttamente dal Toscano. Inevitabile poi pensare che la forma da Lei indicata, rispetto ad un atteso condizionale passato (ma era proprio così, o si tratta di uno stilema solito in Landolfi?) dà l'idea di una maggiore vicinanza ed effettività dell'evento con il momento espresso dalla principale. Ma lascio la parola a chi ne sa più di me.

Autore : acàdemo - Email : academo@libero.it
Inviato il : 31/03/2004 alle 11.49.51


Gli altri messaggi

Landolfi - MarcoG - (29/03/2004 21.32.09)
R: Condizionale semplice e composto - Marco1971 - (31/03/2004 11.28.32)
R: Landolfi - acàdemo - (31/03/2004 11.49.51)
R:R: Landolfi - MarcoG - (31/03/2004 23.36.43)
R: Latinismo - M - (31/03/2004 22.12.30)
R:R: Latinismo? - Marco1971 - (02/04/2004 12.23.49)
R:R:R: Errata corrige - Marco1971 - (07/04/2004 14.50.19)
R:R: Veramente… - Infarinato - (02/04/2004 16.48.42)
R:R:R: No, ho sbagliato - M - (04/04/2004 14.27.40)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada