Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
La lingua in rete > Forum
L'Accademia
Storia
AttivitÓ
Notiziario
Pubblicazioni
Biblioteca virtuale
La lingua in rete
Crusca in gioco

[ Forum ]

SÓndron e altri

Creato il: 15/03/2004 alle 21.45.47

Messaggio

SÓndron e altri
L'anonimo dovrebbe sapere che i Toscani non considerano degna d'attenzione la pronunzia originaria degli antroponimi e dei toponimi altrui, italiani sÝ ma non toscani: hanno cominciato ad "appropriarsene" da oltre cinque secoli (dai tempi dei veneziani BÚmbo, padre e figlio); taccio della sorte di TrŔzzo, almeno da quando il Manzoni, per offrire a Renzo qualche possibilitÓ di scampo, dovette farlo fuggire proprio per quella via, ed Ŕ comprensibile che oggi si "teorizzi" anche per gli altri Italiani (spero che l'intenzione 'in toto' benevola, seppure ironica, mi "passi" il brutto neologismo) il dovere di contravvenire, sbagliando, a quelle che l'ottimo Pizzilli disse qui, a suo tempo, źle ragioni del proprio╗. Per˛, in questo caso, l'editore Sandrˇn stava facendo fortuna a Firenze, non a Este: probabilmente si guard˛ bene dal difendere la propria 'o' tonica, per di pi˙ chiusa al modo veneto, e l'erronea pronunzia locale ne fu forse avallata. Il dizionario citato registra in modo chiaro e oggettivo un uso specifico, anche se a mio parere deplorevole, ormai frequente non soltanto ove la pronunzia dell'italiano Ŕ, senza possibilitÓ di dubbio, quella "di riferimento": credo esistano casi pi˙ importanti per i quali voler pagare il rischiosissimo prezzo che sempre comporta il preferire la ragione all'uniformitÓ.

Altrove, del resto, le cose vanno persino peggio: per restare nel campo, 'el sci¨r' Schira, nativo della Valle d'Onsernone (nel Locarnese), si trasferÝ a Zurigo per esercitarvi l'arte della stampa e modific˛, a preservarne la pronunzia, la grafia del proprio cognome in 'Skira' (leggendo la grafia originaria italiana i germanofoni pronunzierebbero 'scýra').
Traslocata dai successori la casa editrice a Ginevra, Ŕ molto raro trovare oggi qualcuno che si ricordi di rispettare l'intenzione del fondatore e rifiuti la pronunzia francese ('schirÓ'), peraltro divenuta ormai quella "ufficiale" (alla voracitÓ dei francofoni non pu˛ che cedere, alla fin fine, anche la "testa dura" d'un valligiano ticinese, specie se defunto da un pezzo).

Qualcosa di simile avviene anche con 'Liszt', cognome del noto musicista ungherese d'origine tedesca: suo padre, List, una volta trasferitosi a Pest (pron. 'pÚsct'), non volendo diventarvi 'Lisct' aggiunse quella 'z' che induce gli Ungheresi a pronunziare come i Tedeschi pronunziano 'List' (con la 's' sorda). Adesso, grazie alla volontÓ di preservarlo, si sente pronunziare quel cognome nei modi pi˙ stravaganti, perlomeno in Italia.

Ricordo, infine, un caso piuttosto curioso: se leggo bene nel fondamentale 'The Musorgsky Reader' (New York, 1947), la pronunzia corrente del cognome del sommo musicista russo aveva l'accento sulla sillaba finale (il testo citato la dÓ come źMusorg'sky╗), ma l'interessato trovava pi˙ elegante spacciarsi per isdrucciolo, e l'accentazione sulla 'u', anche da quel che sento nel sottofondo delle interviste, sembra essere divenuta l'uso in Russia, almeno quando del musicista si parli, (quasi, anche se forse non esattamente, come in Italia per la casa editrice del 'siˇr Sandrˇn'). Dalle mie parti Ŕ difficile sentir pronunziare altro che un bel 'Mus˛rschi', nel quale solo con un certo sforzo noi milanesi riusciamo a pronunziare sorda la 's' senza raddoppiarla. L'italico accento sulla 'o' porge ovviamente anche una quarta possibilitÓ, nonostante le tre sole sillabe (del resto, anche per il bisillabo Sandron ce n'Ŕ una terza, che, manco a dirlo, Ŕ quella pi˙ comune della mie parti).


Autore : Vittorio - Email : Vittorio.Mascherpa@rcm.inet.it
Inviato il : 15/03/2004 alle 21.45.47


Gli altri messaggi

La norma e l'uso nei dizionari - Marco1971 - (14/03/2004 16.33.40)
R: La norma e l'uso nei dizionari - anonimo - (14/03/2004 17.01.34)
R:R: Sandrˇn e SÓndron - Marco1971 - (14/03/2004 22.01.14)
R:R: SÓndron e altri - Vittorio - (15/03/2004 21.45.47)
R:R:R: SÓndron e altri - anonimo - (15/03/2004 22.42.19)
R:R:R:R: Sandron - Marco1971 - (16/03/2004 10.05.50)
R:R:R:R: Burgenland - Vittorio - (17/03/2004 23.32.27)
R:R:R: Pronuncia źitaliana╗ e onomastica ź - Infarinato - (17/03/2004 23.37.22)
R:R:R:R: Quali sprovveduti? - Vittorio - (19/03/2004 17.13.32)
R:R:R:R:R: Quasi veroů - Infarinato - (21/03/2004 17.49.59)
R:R:R:R:R:R: Prendo atto - Vittorio - (22/03/2004 18.10.52)
R:R:R:R:R:R:R: Mah? - Infarinato - (22/03/2004 23.21.59)
R:R:R:R:R:R: źScandalizzare╗ e altro - Vittorio - (22/03/2004 21.45.17)
R:R:R:R:R:R:R: źScandalizzare╗ e altro - Infarinato - (23/03/2004 11.47.20)
R:R:R: Pronuncia dei cognomi russi - avemundi - (28/03/2004 14.40.41)
R: La norma e l'uso nei dizionari - aissela - (15/03/2004 18.47.00)




Forum
 
Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati - Powered by Dada